“Il ragazzo più felice del mondo” la commedia di Gipi, uno dei più importanti fumettisti e illustratori italiano, di cui è in corso una mostra al Palazzo Blu di Pisa, arriva alla Cava di Roselle (Grosseto). Giovedì 11 luglio, alle 21.45 in collaborazione con il Clorofilla film festival è in programma la proiezione del film, apprezzato all’ultimo festival di Venezia, e mai proiettato a Grosseto. Protagonisti del film, oltre allo stesso Gipi, anche Gero Arnone, autore dei corti di “Propaganda live”, e Davide Barbafiera, autore anche della colonna sonora (Campos).
 

Il ragazzo più felice del mondo. Scritto e diretto da Gipi, il film racconta una storia vera: quella di una persona che da più di 20 anni manda lettere scritte a mano a tutti gli autori di fumetti italiani, spacciandosi per una ragazzino di 15 anni. In queste lettere, piene di complimenti, chiede sempre uno schizzo in regalo e per agevolare il compito degli autori mette in ogni busta un cartoncino bianco e un francobollo per la risposta.
Un fumettista italiano, Gipi, inizia ad indagare su questa persona: chi è veramente? Perché si spaccia per un adolescente? Decide così di girare un documentario, trovare questa persona, intervistare gli autori che hanno ricevuto la lettera per capire come si sono sentiti quando hanno scoperto che si trattava di una truffa. Per farlo, ricorre a un gruppo di amici, con nessuna esperienza in materia di documentari. Ma c’è una storia da raccontare e solo questo è quello che per Gipi conta. L’autore ha chiaro solo il finale che desidera: portare tutti gli autori, su un autobus, a casa del sedicente quindicenne. Non con l’obiettivo di smascherarlo o metterlo a disagio, ma per fargli passare una bellissima giornata, con tutti gli autori di fumetti che potranno, in quell’occasione, donargli un disegno, senza che lui o lei debba nascondersi dietro a una falsa identità.
Ma le cose non vanno esattamente come si vorrebbe e durante la lavorazione del documentario tutto si trasforma, sfugge, scappa di mano. Gipi, quindi, si troverà a dover riflettere sul senso stesso di raccontare storie sulle scelte morali che stanno a monte di questo desiderio. Cercando “Il ragazzo più felice del mondo”, in una ricerca maldestra e dai contorni comici e, talvolta, deliranti, Gipi troverà un’altra cosa. E, alla fine il documentario, si trasformerà in un film.

 

Il programma della settimana
La settimana della Cava prosegue con il MusiCava Festival, una due giorni di musica dal vivo non stop: venerdì salirà sul palco Edda con il concerto di apertura degli Esterina, mentre sabato sarà la volta di The Garage mob (ingresso 10 euro, gratuito per chi prenota, telefonando, un tavolo per cena e si presenta entro le 21).
La Cava è aperta dalle 19.30. Per informazioni e prenotazioni 348 4800409