Il DiVino Commedia è la rassegna che unisce vino e cinema. Venerdì 7 e sabato 8 settembre la Cava di Roselle ospita una due giorni in cui i protagonisti indiscussi saranno i prodotti di alcune aziende locali e il cinema d’autore. A sostenere l’evento la cooperativa Uscita di Sicurezza, Fondazione Grosseto Cultura e Fondazione Cassa di risparmio di Firenze.

Si parte venerdì 7 settembre, alle 20, con la degustazione che sarà seguita dalla proiezione del film “Tito e gli alieni” di Paola Randi con Valerio Mastandrea e si prosegue sabato 8 settembre – con lo stesso orario – con la proiezione di “Due piccoli italiani”, il primo lavoro da regista dell’attore Paolo Sassanelli. Ospiti di questa seconda serata Paolo Sassanelli e i Musica da Ripostiglio, autori della colonna sonora del film.

“Tito e gli alieni”. Il Professore è uno scienziato napoletano che vive isolato dal mondo nel deserto del Nevada. Mentre dovrebbe lavorare a un progetto segreto per il governo degli Stati Uniti, non fa altro che passare le sue giornate sul divano ad ascoltare il suono dello spazio. Una vita piatta e monotona che viene sconvolta dall’arrivo dei due nipoti da Napoli: Anita di 16 anni e Tito di 7 anni, che il fratello Fidel gli ha affidato prima di morire. Sconvolto dalla notizia della scomparsa di Fidel, il Professore è pronto ad accoglierli e si attrezza, letteralmente, come meglio riesce. Il problema è che i due ragazzini erano convinti di trasferirsi a Las Vegas, e invece si ritrovano in mezzo al nulla, in balia di uno zio  sconclusionato e depresso, in un luogo misterioso in cui si dice vivano gli   alieni.

 

“Due piccoli italiani”. Recentemente premiato al Villammare Film Festival per il miglior soggetto e sceneggiatura e per l’interpretazione di Sassanelli, che è stato eletto migliore attore protagonista, “Due piccoli italiani” racconta del rocambolesco viaggio attraverso l’Europa di due amici un po’ naïf, Salvatore e Felice. I due, in fuga da un paesino della Puglia, che si ritrovano catapultati a Rotterdam e poi in Islanda. Per la prima volta nella loro vita scopriranno cosa significa sentirsi vivi e felici. Attraverso qualche disavventura e con l’aiuto della generosa e stravagante Anke, supereranno le proprie paure e inibizioni, costruendosi una seconda possibilità che gli è sempre stata negata. Saranno travolti dalla vita, scoprendo la gioia di esistere, di provare e ricevere affetto e amore, in uno strano triangolo di relazioni tipiche di una famiglia moderna, bizzarra e rassicurante al tempo stesso.

Le degustazioni. Con un contributo di 5 euro sarà possibile avere il calice e una sacca e degustare due dei vini prodotti dalle aziende che saranno presenti alla Cava. Hanno aderito alla manifestazione, infatti, il Consorzio di tutela del Morellino di Scansano e le aziende Fattoria San Felo, Fattoria Mantellassi, Santa Lucia, la Cantina Vignaioli.

Le serate. L’ingresso è libero ed è possibile cenare alla Cava. Per informazioni 348 4800409.
La Cava si trova in strada Chiarini a Roselle (Grosseto).