Con Leotti “Nella valle senza nome”

Con Leotti “Nella valle senza nome”

Tornano, per Libri in Cava, gli appuntamenti organizzati con il Clorofilla Film Festival. Mercoledì 31 agosto la Cava di Roselle ospita Antonio Leotti, sceneggiatore, che presenta il suo Nella valle senza nome. Storia tragicomica di un agricoltore (Editori Laterza). Il diario sentimentale di un agricoltore alle prese con la vita quotidiana in una valle, che è senza nome perché è tutte le valli d’Italia.

“Una volta, dieci, vent’anni fa, quando dicevi che facevi l’agricoltore, la gente sorrideva, non diceva niente e, con educata discrezione e malcelata diffidenza, anche tappandosi un po’ il naso per il terrore di sentire qualche essenza di puzza che solo la campagna sa creare, si allontanava e non ti rivolgeva più la parola per tutta la sera”, dice l’autore. Adesso, invece, “… siamo eroi. E anche un po’ santi, sicuramente beati (beato lei che sta in campagna, qui in città non se ne può più, mi creda, beato lei!)”.

Con il suo romanzo, Leotti smitizza la retorica che circonda il mestiere dell’agricoltore dando spazio alla vera vita della campagna, fatta di fatica, di impegno, di fatturati e conti che talvolta è difficile far tornare.
Leotti presenterà il suo libro in una conversazione con un collega di cinema, il regista Francesco Falaschi.

Lo scrittore. Antonio Leotti è autore di sceneggiature come “Il partigiano Johnny”, “Radiofreccia”, “Vallanzasca, gli angeli del male”, “Il paese delle spose infelici” e “Era d’estate”, è scrittore (di romanzi, come “Il giorno del settimo cielo” e saggi, come “Il mestiere più antico del mondo” editi da Fandango) e anche agricoltore. Da oltre vent’anni, infatti, conduce l’azienda agricola di famiglia nella campagna del sud della Toscana, nella zona di San Casciano de Bagni.

I prossimi giorni alla Cava. La settimana della Cava prosegue giovedì 1 settembre con una serata di raccolta fondi per il progetto della fondazione Il Sole Giochiamo insieme, dedicato ai bambini con autismo che prevede una cena (20 euro per prenotazioni 0564 491730 o al 373 8000094) e seguire il musical Jesus Christ Superstar messo in scena dall’associazione Opera Live. Venerdì 2 settembre, Dagger Moth, il progetto solista di Sara Ardizzoni, chitarrista e cantante, mentre sabato 3 settembre la Cava ospita Maremma per Amatrice, una maratona di beneficenza che partirà dal giardino tra le pietre di Roselle e proseguirà domenica al Cassero senese: dal pomeriggio tante attività per raccogliere fondi a favore delle vittime del terremoto e 20 merenda cena con i prodotti del territorio, alle 21.30 Lorenzo Volpe in Monologo, e dalle 22, la Maremma Strega Pizzica Band in concerto.

La Cava vi aspetta in strada Chiarini 1 a Roselle (Grosseto) a partire dalle 19.30 con il servizio bar e il ristorante-griglieria. Per info e prenotazioni 348 4800409 – www.cavaroselle.net

Strada Chiarini
Roselle - Grosseto
Tel. 0564/458899
Mob. 348/4800409